Archivio tag: art

bodies of clay painted gold

NON SONO ARTEFATTE, SOFISTICATE. SONO NATURALI SCULTURE INVOLONTARIE, SONO ESPRESSIONE DI CIO’ CHE SENTO.

Dalla materia plasmata prendono vita i guerrieri, sculture arcaiche nelle forme, ma evolute nelle linee controllate e nel color oro quasi a rappresentare il divenire dell’umanità. Il movimento delle opere, attraverso il susseguirsi delle diverse fasi del ciclo della vita, è evoluzione: dalla nascita sino alla morte e in un processo inverso, regressione: dalla morte sino ad una nuova rinascita. I guerrieri, resi vivi da un anelito al divino, incarnano quella entità latente dentro ogni uomo che si risveglia quando comprende il miracolo della vita.

Marella Di Grande

sculptures claudio arezzo di trifiletti

“Il guerriero della luce ha appreso che Dio si serve della solitudine per insegnare la convivenza. Si serve della rabbia per mostrare l’infinito valore della pace. Dio si serve del silenzio per fornire un insegnamento sulla responsabilità delle parole. Si serve del fuoco per impartire una lezione sull’acqua. Dio si serve della Terra perché si comprenda il valore dell’aria. Si serve della morte per mostrare l’importanza della vita”. Paulo Coelho

umanity

L’estetica vive nel calcolo del pensiero che risiede in ogni azione. Ogni azione si giustifica attraverso le nostre intenzioni dichiarate dietro ogni singolo oggetto, dietro ogni singolo movimento. Gli oggetti nella loro immobilità svolgono azioni parallele, la prima è presente nell’immediato attraverso il nostro sentire, la seconda è sempre immediata, ed è presente all’occhio del Padre, perché ogni cosa che facciamo siamo noi a dosare lo Spirito che c’è stato donato. Disciplina: importante è mirare all’armonia, far fluire le energie.

I thank all the Artists in the World

Idiolatria: Uomini innalzano una lamiera cercando di richiamare l’attenzione del cielo. Idols worshipping: Men raise a tin can towards the sky in the hope of catching its attention.

 to worship idols "claudio arezzo di trifiletti 2010"

 

Parole al vento: Parlare con persone senza orecchie, parole apparentemente sprecate, che nella speranza fanno fiorire il cielo. Words to the wind: Talking to people without ears, words gone to waste, a hope that might flourish the sky.

 words to the wind "claudio arezzo di trifiletti 2010"

words to the wind

Symbols, images, continuous reflections, moments that fluctuate over time, words thet open and words that close, breaths which meet in a heartbeat, amplifying the presence standing before the Door, in front of the panorama of all dimensions. Sounds without commas or full stops, absorbing the way ahead, predestined from the first breath of the note, at the achievement of their performance on a stage where everything is present, although not immediately visible, like a plant within a seed, like the life within a glance.

I do not speak english, I speak with gestures.

Dentro la rete: Internet sembra essere una strada veloce, dove tutti si incontrano, possono scambiare, unire forze, la comunicazione cambia. In the net: Internet is a fast lane where everyone can meet, share, join forces. Communication is changing.

in the net "claudio arezzo di trifiletti 2010"

in the net

Centro??? : Ricerca Neutrino Energia – L’uomo prende responsabilità dell’inimmaginabile. Center:  Neutrino Energy Research – Man takes responsibility of the unimaginable.

center ???  "claudio arezzo di trifiletti 2010"

center ???

In paradiso non si beve champagne: L’uomo che si dimentica di consacrare ogni beneficio terreno, vede il paradiso come un piacere materiale, nel mistero il passaggio è un dono dello spirito, niente di materiale può essere trasferito, nudo è l’ingresso. Champagne is not drunk in paradise: The man who forgets to consecrate every earthly benefit and considers paradise as a material pleasure. The passage to the afterlife is a gift of the spirit, nothing material can go through. The entry is naked.

champagne is not drunk in paradise  "claudio arezzo di trifiletti 2010"

champagne is not drunk in paradise

INSTALLAZIONI USO E RIUSO e UNITA’

la società frutto dei media "claudio arezzo di trifiletti 2005"

la società frutto dei media “2005”

come una volta "claudio arezzo di trifiletti 2005"

come una volta “2005”

Catania 26 – 02 – 2010 – ore 03.06: Tutto ciò che ci circonda ha uno schema ben preciso nel nostro passaggio, a volte basta accorgersi di ciò che apparentemente non ci guarda per sentire la sua voce e vedere il suo racconto, io faccio questo. Raccolgo anche il legnetto più insignificante, a volte anche dai rifiuti scorgo storia, sento ancora il bisogno di vivere.
Chi lo ha detto che nella materia non c’è Vita, a mio avviso è importante andare oltre ciò che riconosciamo, in questo modo è possibile varcare nuove conoscenze, che contribuiscono su più fronti alla salvaguardia del Pianeta.

ad ogni azione corrisponde una reazione "claudio arezzo di trifiletti 2009"

ad ogni azione corrisponde una reazione “2009”

Il sentimento in tasca "claudio arezzo di trifiletti 2008"

Il sentimento in tasca “2008”

la fratellanza salverà il mondo "claudio arezzo di trifiletti 2009"

la fratellanza salverà il mondo “2009”

PACE A TUTTI

Un Mondo quando esiste è unito

Un Mondo quando esiste è unito

Pace a tutti. Inutile continuare a frammentare un corpo, lo Spirito vive in noi. Crisi di Coscienza, superflua scelta per pochi, parecchi voltano gli occhi all’economia senza democrazia. Non parlate di crisi quando si risveglia una Coscienza che non conosce crisi. Una Coscienza che non conosce economia, ma sviluppo, che non conosce sviluppo senza uomo, e che non esiste uomo senza anima, e che in tutto ciò che risiede, prevale su qualsiasi offuscamento, perché in Lei trona l’altare del giusto proverbio, della vera parabola, della parola del cuore. Una Coscienza che vede nel prossimo il domani.

 é quasi prontoFoto, Pietro Musmeci